Interviste, Rassegna Stampa

Barbara su Tiscali

L’intervista integrale di Barbara per Tiscali Notizie

Barbara d’Urso dopo Renzi e Berlusconi: “Un talk politico? Perché no?”

di Cinzia Marongiu
In un Paese dove basta promettere qualche gol per diventare super (vero Balotelli?) o azzeccare qualche passaggio vincente per essere battezzato a vita “fanta-qualcosa” (vero Cassano?), evviva la normalità delle donne multitasking abituate a fare di tutto e di più senza nemmeno tirarsela troppo. È il caso, televisivamente parlando, di Barbara d’Urso, maratoneta del piccolo schermo capace di inanellare per 9 mesi un rotocalco quotidiano (Pomeriggio Cinque), un programma-fiume settimanale (Domenica Cinque) e di presentarsi all’estate piena di voglia di fare e di nuovi progetti. A cominciare dal neonato B Magazine, un mensile a base di storie di vita, consigli domestici, nuove mode, ricette originali e tanti suggerimenti pratici dove la B naturalmente sta per Barbara.
Da dove è venuta l’idea di fare questo giornale e come si fa a fare un giornale di 100 pagine senza pubblicità?
“In realtà sono tre anni che avevo in mente questo progetto. Il fatto di farlo senza pubblicità non è un merito mio ma della Panini che lo ha finanziato e che ci ha creduto. In quanto a me, invece, mi sono resa conto di avere un rapporto di fiducia con quei due milioni e mezzo di di persone che quotidianamente mi seguono in tv e che tante volte si rivolgono a me chiedendo un parere o un consiglio. In fondo il mensile è un modo diverso per continuare un discorso già iniziato in tv e continuato con i miei libri. Racconto il mio stile di vita che non è quello della star arroccata nel suo mondo che esce solo per le feste dei vip ma quello di una donna normale che gira in tuta e struccata e che, tra le sue tante passioni, ha anche quella per i rimedi naturali e il riciclo degli oggetti”.
In effetti ciò che colpisce sfogliando la rivista è l’assenza del glamour a tutti i costi, tanto ricercato sulle riviste patinate femminili.
“Io non ho la fissa per i vestiti ma ho quella per gli arredi di casa. Specie se frutto di riciclo: che so un tavolino ottenuto con delle cassette di legno o delle scatolette di tonno che magicamente diventano un arredo per la terrazza. E poi in B magazine inserisco tanti consigli pratici: come togliere le macchie di cera dalla tovaglia o come fare le vacanze tornando al baratto”.
Ne viene fuori una Barbara d’Urso molto lontana da una qualsiasi idea di divismo tv. Il successo non l’ha cambiata?
“Secondo me il successo è un grande amplificatore di ciò che sei. Se sei una persona presuntuosa, egoista o superficiale il successo lo evidenzierà ancora di più. Nel mio caso resto quella di sempre, una persona normale. Ringraziando, posso dire di essere sulle copertine dei giornali dal 1977: 37 anni in cui credo che il pubblico abbia apprezzato la mia semplicità”.
E in effetti quella appena chiusa è stata una stagione tv molto positiva per i suoi programmi. Basti pensare che la concorrenza Rai è dovuta correre ai ripari: da settembre a sfidarla su La vita in diretta saranno due ex colleghi di Mediaset, Cristina Parodi e Marco Liorni. Cosa ne pensa?
“Sono molto orgogliosa perché La vita in diretta è una corazzata che va in onda da tanti anni e ha una super squadra di autori mentre nel nostro caso si tratta della settima edizione e di una squadra meno numerosa, anche se da noi ci sono anche i giornalisti di Videonews. Cristina e Marco sono due grandi professionisti quindi il loro arrivo lo accolgo con grande soddisfazione e anche un po’ di paura”.
Visto che stiamo parlando della Barbara televisiva, vogliamo chiarire una volta per tutte qual è, se c’è, il segreto della tua immagine: c’è chi parla di luci speciali, chi vocifera di collant appositamente messi davanti alle telecamere, chi sospetta di filtri davanti agli obiettivi…
“Innanzitutto quando si va in tv non ci si presenta struccata, con i capelli sporchi e una canottiera bucata. Ci si va ben messa, con i capelli in ordine, il trucco giusto e tanti piccoli accorgimenti. Poi c’è chi preferisce ricorrere al chirurgo estetico per sembrare sempre in gran forma, ma non è il mio caso. Nella mia vita non ho mai fatto niente, nemmeno una puntura di botulino. Ecco perché le luci che ti illuminano bene possono aiutare ad avere un’immagine migliore. Ma non è che quando vado ospite in altri programmi, come è accaduto nel caso del talk di Daria Bignardi, io mi porti appresso le mie luci. A La 7 mi hanno inquadrato le luci del loro studio e francamente non mi sembra ci fosse un’enorme differenza. Per il resto, lascio chiacchierare chi non mi ama. Anzi, menomale che lo fanno. Sarebbe una vita noiosissima altrimenti. Io non sono una persona banale ma una che divide. Sono amata oppure odiata e per me è molto meglio così”.
A proposito di chiacchiere, quest’anno si è fatto un gran parlare, anche in termini polemici, delle sue interviste a Matteo Renzi e a Silvio Berlusconi. Cosa ne pensa?
“Chi mi accusava di intervistare solo Berlusconi è stato smentito dai fatti. Renzi è venuto nel mio programma per sua scelta e per me è stata una grande soddisfazione, soprattutto perché ha fatto un risultato di audience molto alto che non ha fatto in altri programmi e in altre reti tv. Chi si stupisce che io possa intervistare politici evidentemente non ricorda che l’ho fatto tante volte, con Casini, con Pannella e tanti altri”.
Le piacerebbe fare un talk politico?
“Sì, perché no? A me piace intervistare i politici mettendomi nei panni di chi sta a casa e cercando di fare quelle domande che tutti farebbero. Insomma, interviste molto dirette e popolari”.
09/07/14
via Tiscali.it
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...