Per giusto omicidio (2004)

Il personaggio di Barbara

Barbara è Stefania Roma, avvocatessa decisa e aggressiva, che prende le difese di un giovane disposto a tutto pur di veder pubblicato il suo libro e che si autoaccusa dell’omicidio del suo editore che all’ultimo non gli vuole più pubblicare il manoscritto, a non lo rivela a nessuno, nemmeno al suo avvocato. Stefania Roma ha un carattere difficile, è spesso troppo fredda e cinica e questo si rivela un difetto nei suoi rapporti personali (con la figlia) ma è un punto di forza per la sua professione: le sue arringhe sono convincenti e la caparbietà che la contraddistingue la porta a discutere una tesi difensiva clamorosa, che riesce a portare avanti in modo valido, provando che l’editore meritava la morte. Stefania ottiene la sua vittoria con una condanna minima per il giovane scrittore, che però con la rivelazione della simulazione di reato cade in rovina. In un faccia a faccia tra i due Stefania dimostra tutto il suo cinismo e la sua freddezza consigliando al giovane che, se vuole che il suo libro torni ad essere un bestseller, serve un altro fatto di sangue e gli consiglia il suicidio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...